Anestesia Arte a Colori Francesca Sensi Galleria

ANESTESIA_SET UP ART FAIR

Progetto Selezionato per Set Up Art Fair 2013, Bologna.
Un assopimento e una continua frustrazione nei confronti di fatti e avvenimenti sociali stanno influenzando in maniera drammatica il nostro vivere e fare quotidiano, trasformandoci in perenni sonnambuli in uno stato di semi veglia. Le assenze istituzionali, gli abbandoni dello stato, la politica latitante, l’amoralità, lo spreco collettivo, la mancanza di coscienza, l’assenza di fede e spiritualità creano un vuoto morale ed etico, che da temporaneo sta diventando costante e detta, a nostra insaputa, nuove leggi di sopravvivenza.  Questo vuoto manda allo sbando le generazioni più giovani che rispondono spesso in uno stato di totale apatia o nel miglior dei casi di cinismo clinico. Le reazioni dei più incoscienti e dei più rozzi sono le sole a produrre una risposta, e questo spiega la violenza verbale assordante che tutto strilla e di conseguenza l’azzeramento diventa l’unica forma di nuovo incipit. La coscienza civile più assennata parla sotto voce, svolge azioni quotidiane di limpidezza e trasparenza e agisce, goccia dopo goccia, consapevole di un  risveglio. La contemplazione e l’esilio a volte sono le uniche risposte che si riescono ad esprimere. Da soli, i più colti, trovano le soluzioni teoriche a  queste stimolazioni esterne in atteggiamenti individuali, altri invece,  in attesa di un risveglio umano e sociale si nascondono nelle torri d’avorio. In campo medico l’anestesia è uno stato temporaneo e reversibile, il suo fine è quello di indurre la perdita totale della coscienza, con l’obiettivo di un risveglio e il recupero delle funzioni vitali. L’individuo è spesso vittima di sue personali paralisi. Nessuno pensa più a se stesso, ai suoi bisogni primari e alle sue nutrizioni e anche gli artisti si sentono spesso persi, demotivati, a volte inutili. Ogni artista cerca nel suo piccolo di mettere un seme di rabbia, di speranza e di risvegliare l’assopito orgoglio. Che il lavoro non dia da mangiare è forse la maggior sconfitta che una società possa produrre. La dignità deve affrancarsi con la sconfitta per poter sopravvivere ? Noi crediamo di no e offriamo una risposta pacata, silenziosa, degna.

ANESTESIA _PRIMA DEL RISVEGLIO_ Progetto Selezionato per Set Up Art Fair, Bologna
Artisti: Marco Manzella, Lorenzo Perrone, Alessandro Reggioli, Fabio Rota, Emiliano Zucchini ( artista under 35 ),
A cura di: Francesca Sensi e Carmelita Brunetti ( curatore under 35 )
Inaugurazione: Giovedi’ 24  Gennaio 2013 ore 20.00, su invito
Durata: dal 25 al 27 Gennaio  2013
Ingresso: 3 Euro
Luogo: Set Up Art Fair, Fiera d’Arte Contemporanea Indipendente, Bologna, Autostazione

Nella foto: Lorenzo Perrone, Il vento è cambiato, mixed with real book, cm 54 x 28 x 30

 

manifesto Anestesia

manifesto Anestesia